PECHINO: La trasformazione della metropolitana in una lunghissima biblioteca di audiolibri

Questi sono dei vagoni della metropolitana, certo. Ma anche vere e proprie biblioteche di... audiolibri. Per passare il tempo, i pendolari della linea 4 e della circolare 10 di Pechino possono contare su un apprezzatissimo servizio che gli permette di ascoltare direttamente dal proprio smartphone il libro che più gli piace.

I vagoni sono stati attrezzati proprio come se fossero una biblioteca. Peccato che i libri in questione non solo reali, ma solo «disegnati». Per leggerli, anzi, per ascoltarli, bisogna scaricare un’app che permette ai viaggiatori di accedere a tutti i titoli a disposizione.

Un modo intelligente per passare il tempo, combattere stress e noia, trasformando ogni viaggio in metro in un’avventura differente.

Mettere a disposizione dei veri libri per i pendolari sarebbe stato decisamente più complicato. Invece questo servizio permette di risparmiare in gestione e controlli, dando l’opportunità anche a chi non trova posto a sedere di assaporare un bel racconto. Tutto gratuitamente, incluso nel biglietto d’ingresso della metro.

Per accedere al proprio libro basta fotografare un codice Qr. A creare l’atmosfera ci pensano invece le copertine stampate su adesivi che ricoprono interamente porte e pareti e trasformano i grigi vagoni in metallo in una coloratissima biblioteca virtuale.

E la lettura non finisce una volta scesi dalle due linee-biblioteca: una volta che si è scannerizzato il codice, si può continuare la letture anche fuori dal treno, mentre si cammina o si prosegue il viaggio con un altro mezzo.

L’iniziativa di Pechino si presta sicuramente ad essere replicata in tutto il mondo. Ed è inutile negare che sia un incentivo alla lettura, anche per chi non ama i libri.

A dimostrarlo è anche un concorso a premi lanciato insieme all’app: chi ascolta audiolibri per sette giorni di fila può infatti partecipare all’estrazione di una collana d’oro a 24 carati. Un oggetto insolito per premiare un lettore, ma per questo non meno allettante.

Un articolo di Noemi Penna - La Stampa 02 02 2018


Associazione Nonunodimeno: visita il nostro sito www.nonunodimeno.net - DONA ORA!

- Condividi e metti MI PIACE sulla pagina facebook:

www.facebook.com/associazionenonunodimeno/

-  segui su twitter: https://twitter.com/nonunodimeno

#nonunodimeno

Informazioni: info@nonunodimeno.net

3 febbraio 2018

Cerca nel sito

NonUnodiMeno-News

Link