MIMMO LUCANO: grande accoglienza al Comune di Milano

Martedì 30 ottobre - Sala Alessi di Palazzo Marino a Milano

incontro DA RIACE A LODI - SOLIDARIETA’ E DIRITTI Organizzato da Milano in Comune e Costituzionebenicomuni

- Video:

La sequenza degli interventi coordinati da Piero Basso "CostituzioneBeniComuni"

- ’21.22 Basilio Rizzo, consigliere comunale, “Milano in Comune”
- ’32.30 Mimmo Lucano, sindaco di Riace

- 01.04.11 Duccio Facchini, giornalista di Altreconomia
- 01.14.45 Mariela Heredia Fernandez, coordinamento “Uguali doveri”, Lodi
- 01.22.04 Michela Sfondrini, coordinamento “Uguali doveri”, Lodi
- 01.37.30 Alice Molinari, coordinamento “Uguali doveri”, Lodi
- 01.51.19 Alberto Guariso, legale di “Uguali doveri”, ASGI
- 01.58.05 Moni Ovadia, attore e scrittore
- 02.14.20 Gianpaolo Rosso, presidente ARCI Como, Como senza frontiere
- 02.29.46 Antonio Trebeschi, Sindaco Collebeato, coord.to provinciale SPRAR Bs
- 02.36.30 Dario Raugna - Sindaco di Grado
- 02.50.54 Corrado Mandreoli, segreteria Camera del Lavoro di Milano

Aderiscono:
- Associazione Punto Rosso
- Adesso Basta
- PRC Federazione di Milano,
- Cma Comitato Milanese
- Acquapubblica
- Casa delle donne
- Noi siamo chiesa
- Sisda
- Associazione NonUnodiMeno
- Ass. ADL (Zavidovic)

L’intervento del Sindaco Sala al minuto 9.08

Video:

Da Riace a Lodi: il nostro può essere il paese della solidarietà e dei diritti.

Assistiamo a politiche, razziste e xenofobe, che, incontrando purtroppo ampio consenso, degradano, umiliano e spaccano la società. A Riace, un sindaco, Mimmo Lucano, ha fatto nascere dal nulla uno straordinario esperimento di integrazione e convivenza di migranti e di cittadini. Un paese è rinato, è vivo di amicizie.

Il ministro Salvini è nemico di questo progetto. Noi , di questo sindaco , siamo invece orgogliosi. Noi siamo dalla parte di quelle numerose realtà che , in varie parti d’ Italia, sono impegnate in creativi progetti di accoglienza e integrazione.

A Lodi un sindaco discrimina i figli di migranti , negando loro la riduzione dei costi per il servizio di mensa e dello scuolabus. Un atto che non poteva essere tollerato.

E cosi’ è stato : le mamme si sono autorganizzate per affermare che :” il mio diritto è anche il tuo diritto. E abbiamo eguali doveri .

Luigi Ferrajoli ci insegna che

“l’ universalismo dei diritti è il principio costitutivo delle forme e della sostanza della democrazia.”

Hanno praticato l’ obiettivo lanciando una sottoscrizione e la catena della solidarietà , che ha coinvolto tutta l’Italia, ha raccolto 145 mila euro.

Riace e Lodi segnano il confine tra due modelli di società . La nostra è quella dei sentimenti che generano passione civile, senso di fratellanza e legami sociali. L’altra, la loro, è quella dei sentimenti rancorosi, della paura, della diffidenza e dell’ostilità.

Ad un Sindaco democraticamente eletto è vietato dimorare nella sua città, allontanato da ciò che ha dato senso alla sua vita. La sua colpa? Ha applicato la Costituzione che all’art. 3 recita “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge senza distinzione di…razza….”.

Non sempre diritto e giustizia procedono affiancate : l’ esilio di Lucano lo sentiamo ingiusto.

Quando le leggi sono ingiuste o sono gestite in modo capzioso o contro i valori costituzionali , è legittima anche la disobbedienza civile come è avvenuto nella storia del nostro paese e del mondo .

A Lodi il reciproco rispetto, il valore dell’eguaglianza e della dignità della persona , il concreto sostegno economico è emblematico , ha inciso sulle coscienze ed è parte della storia della nostra civiltà. I drammi dell’ immigrazione sono il banco di prova del nostro essere umanità. Abbiamo buoni esempi.

- Da Riace a Lodi - Solidarietà e Diritti


Associazione Nonunodimeno: visita il nostro sito www.nonunodimeno.net - DONA ORA!

- Condividi e metti MI PIACE sulla pagina facebook:

www.facebook.com/associazionenonunodimeno/

-  segui su : https://twitter.com/nonunodimeno

#nonunodimeno

Informazioni: info@nonunodimeno.net

#riace #diritti

Data ultima modifica: 3 gennaio 2019