06 10 2010 NON RUBATE IL DIRITTO ALLA BUONA SCUOLA

INSIEME PER LA DIFESA DELLA SCUOLA STATALE

Non è stata mai così grave la condizione della scuola statale, mai il diritto all’istruzione, all’accesso alla conoscenza, alla cultura, hanno conosciuto un attacco tanto regressivo. Siamo di fronte ad un’evidente operazione che punta ad allargare l’offerta privata d’istruzione e a scaricare sulle famiglie i costi di quella pubblica. Si spacciano i tagli come “riforme” ed il ministero della Pubblica Istruzione arriva al punto di non versare alle scuole nemmeno quel miliardo e mezzo, dovuto da circa due anni, per il funzionamento quotidiano. Allo stesso tempo sono sospesi il rinnovo del contratto nazionale e di conseguenza il diritto alla contrattazione sindacale. Decine di migliaia di lavoratori docenti e del personale ATA sono stati licenziati, dopo anni di lavoro che ha consentito alle scuole di funzionare, proprio mentre aumenta il numero complessivo degli alunni, che affollano le classi con gravi conseguenze per l’apprendimento. LE FORZE CHE COMPONGONO IL TAVOLO REGIONALE DEL LAZIO PER LA DIFESA DELLA SCUOLA STATALE ritengono che un vero processo di riforma, necessario per rendere realizzabile il diritto allo studio, debba passare per un dibattito ampio, che coinvolga ancor prima del Parlamento il mondo della scuola e l’intera società. Nell’immediato è necessario restituire alla scuola la possibilità di funzionare, per questo poniamo come obiettivi prioritari:
- RESTITUZIONE DEGLI 8MILIARDI DI TAGLI SUBITI DALLA SCUOLA STATALE E RIALLINEAMENTO DELLA SPESA PER L’ISTRUZIONE ALLA MEDIA EUROPEA
- ABROGAZIONE DELLE RIFORME VARATE DALLA GELMINI PER LA SCUOLA ELEMENTARE E SECONDARIA
- ASSUNZIONE IMMEDIATA DEI PRECARI SU TUTTE LE CATTEDRE VACANTI E I POSTI NECESSARI PER IL PERSONALE ATA
- NUMERO MASSIMO DI 25 ALUNNI PER CLASSE E DI 20 IN PRESENZA DI PORTATORI DI DISABILITÀ Si impegnano pertanto a lavorare per la riuscita di tutte le iniziative di lotta e le mobilitazioni in campo in difesa dell’istruzione pubblica e dei diritti sindacali, a partire dalla più vicina dell’8 ottobre alla manifestazione dei metalmeccanici del 16 ottobre in difesa del contratto nazionale e dei diritti sindacali. TAVOLOREGIONALEDEL LAZIOPERLADIFESADELLA SCUOLA STATALE Federazione della Sinistra (PRC, PdCI, Socialismo 2000, Lavoro-Solidarietà), SEL, IDV, FLC CGIL, UNICOBAS SCUOLA, CISP- Scuola della Repubblica; CRIDES - Scuola e Costituzione, Adis, Giovani Comunisti, UDS, Rete degli studenti medi-Roma, CPS Coordinamento dei lavoratori, studenti e genitori delle scuole secondarie di Roma, Coord. NON RUBATECI IL FUTURO….

Data ultima modifica: 26 settembre 2012