Liliana Segre: “mi rifiuto di pensare che la nostra civiltà….”

Intervento al Senato durante l’insediamento del Governo Conte – 5 giugno 2018 della senatrice Liliana Segre

6 giugno 2018

BUON COMPLEANNO COSTITUZIONE

Settant’anni non sono uno scherzo, nella vita di una persona. Ma nella vita di una nazione possono essere un battito di ciglia. La costituzione inglese ha oltre trecento anni, e del resto li mostra tutti. Anche la costituzione federale americana, che di anni ne ha solo duecentotrenta, non li porta troppo bene: ma se regge la prova-Trump... La nostra Costituzione, regge meglio, anche rispetto a molte successive: pensate solo alla costituzione spagnola del 1978, e allo psicodramma catalano...

27 dicembre 2017

"Caro Sergio, ora so perché hai scritto l’editoriale contro Camusso e la Cgil..."

Caro Sergio, ho letto e riletto più volte il tuo editoriale dal titolo “Camusso dimentica la tradizione di Lama e Trentin”, di sabato 7 gennaio sull’Unità, il giornale fondato da quel signor intellettuale che entrambi amiamo, Antonio Gramsci.

16 gennaio 2017

REFERENDUM: vince la COSTITUZIONE!


- il comunicato del Presidente Nazionale ANPI: Carlo Smuraglia

5 dicembre 2016

#IO VOTO NO: l’appello di Anpi Arci Cgil

Consapevolmente e responsabilmente votate NO!

4 dicembre 2016

NO ALLA RIFORMA CHE ESCLUDE I CITTADINI: l’appello di scrittori, registi e attori

« Ci sono molte ragioni per cui votare no alla riforma costituzionale Renzi Boschi, siamo scrittori, docenti, registi, autori, attori, artisti, scenografi, direttori della fotografia, produttori, musicisti, giornalisti, ricercatori, operatori culturali.» Primi firmatari: Citto Maselli (regista), Moni Ovadia (autore, regista, attore), Massimo Carlotto (scrittore), Furio Colombo (giornalista), Giancarlo Ruocco (fisico, Università La Sapienza)

3 dicembre 2016

InterPRETI NObili

Mentre il nostro vescovo, monsignor Luigi Negri, in un’intervista si preoccupa della dittatura del pensiero unico dominante, del rischio “catto-comunismo” e della minaccia grillina, Paolo Farinella, un prete di Genova, lo scorso 28 novembre ha scritto un post intitolato “Votando sì il PD tradisce i suoi stessi statuti vigenti” in cui accusa il PD di non essere coerente con i suoi stessi principi fondativi.
- Potete leggere qui il suo post*

2 dicembre 2016

DA CITTADINI A SUDDITI: la triste parabola dei docenti e studenti della scuola italiana

Sono mesi che ogni mattina il Gr1 propina circa 3 minuti di monologo renziano sul SÌ – con spunti tra i più fantasiosi, dal terremoto al centro Italia, ai dati Istat, dalla legge di Stabilità all’elezione di Trump –; poi c’è il canonico siparietto con le ragioni del NO e del SI, dove si celebra la presunta ed ipocrita par condicio.
- Un articolo di Marina Boscaino

2 dicembre 2016

NO allo stravolgimento della Costituzione nata dalla Resistenza

Il Paese lo si cambia attuando la Costituzione nei suoi principi e nei suoi valori fondamentali, a cominciare dall’art.1 che recita “L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro”. L’ANPI provinciale di Milano invita gli elettori a votare NO il 4 Dicembre.

2 dicembre 2016

0 | 10 | 20 | 30 | 40 | 50 | 60 | 70 | 80 |...

Cerca nel sito

NonUnodiMeno-News

Link