ENI tra greenwashing e crisi ecologica

Viviamo in un momento caratterizzato da una particolare attenzione dell’opinione pubblica nei confronti della crisi ecologica. Eni, come molte altre multinazionali, tenta di farsi passare per un’azienda green e sensibile alla questione ambientale.

È un’azione puramente di facciata: mentre fa campagne pubblicitarie all’insegna dell’ecosostenibilità continua indisturbata ad essere una delle aziende più inquinanti al mondo e a portare avanti politiche imperialiste, causando disastri in Italia e nel mondo.

È vitale denunciare il ruolo di Eni nella distruzione contro il pianeta e lottare contro Eni. Ed è importante farlo dentro e fuori la nostra Università.

Discutiamone insieme Mercoledì 5 Febbraio, Università Statale Festa del Perdono, Atrio bacheche, Ore 14.30

Evento promosso da Controtempi.

per saperne di più: La lotta contro ENI continua

Data ultima modifica: 3 febbraio 2020