Direttivo NonUnodiMeno: 07 maggio h. 17.30

SETTE DOMANDE ALLA MINISTRA AZZOLINA.

Cosa è giusto fare, cosa no. Cosa proporre.

Carissime/i,

mi sembra che siamo arrivati al dunque. La Ministra Azzolina sembra intenzionata a proporre per l’avvio della scuola a settembre la soluzione mista: metà studenti in classe e metà a casa collegati on-line in contemporanea per 3 giorni - nei tre giorni successivi si alternano.

Ecco vorrei che ne potessimo discutere seriamente nel Direttivo NUdM per capire da parte delle Scuole Popolari NonUnodiMeno come muoverci.

Cosa è giusto fare e cosa no. Cosa proporre.

- Che differenze ci sono tra una scuola superiore ed una scuola primaria dove i bambini hanno bisogno particolarmente del contatto personale.

-  Che diseguaglianze si possono ulteriormente produrre quando circa 2 milioni di studenti in Italia non sono in grado di connettersi?

- Come un* disabile potrebbe vivere una situazione di questo tipo, senza un insegnante di sostegno?

- Come potrebbe un docente riuscire a tenere in contemporanea lezione sia per i ragazzi presenti sia per quelli collegati al computer? Cosa fa? Salta da una parte all’altra?

- Se un* ragazz* non ha capito come può riuscire nell’impresa improba di farsi spiegare in una classe magari di 25/30 ragazzi?

- Se bisogna utilizzare un laboratorio di Fisica o di Chimica come si può fare on-line?

E se la Ministra si ostina a non voler varare un Concorso per titoli per immettere nella scuola subito a settembre quelle decine di migliaia di docenti precari

- come si fa ad affrontare una situazione che richiede le distanze di sicurezza e dunque la fine delle classi pollaio?

Si dice che bisognerebbe lavorare per piccoli gruppi al massimo di 10 alunni.

-  Come è possibile senza aumentare il numero di docenti da mandare in classe?

Ecco che qui la nostra esperienza e le nostra metodologia potrebbe essere utile:

- l’Apprendimento Cooperativo
- l’Educazione tra pari
- la Scuola della relazione
- La strategia del Recupero
- Una diversa valutazione di tipo formativo che deve sostituire quella puramente sommativa.

Tutte domande sulle quali ragionare in modo da arrivare GIOVEDI’ 7 MAGGIO ore 17.30 con le VOSTRE RIFLESSIONI in occasione del Direttivo NonUnodiMeno e degli organi collegiali.

Vi aspetto in splendida forma e con proposte fattive. Un caro saluto.

Giansandro Barzaghi

Presidente Associazione NonUnodiMeno

Data ultima modifica: 7 maggio 2020