DIRITTO ALLO STUDIO

La scuola oggi è appesa a un filo.

Il filo della rete, il filo di mille discorsi irrisolti, antichi, mai conclusi.

Il filo di chi parla tanto e non fa.

Il filo di quelli che fanno tanto e non parlano.

Un filo sottile che rischia di spezzarsi ad ogni minuto, lasciando soli studenti, docenti, genitori.

La scuola deve tornare al centro, cuore della Costituzione, cuore del nostro paese.

Chiediamo al governo di impegnarsi e lavorare seriamente insieme a noi docenti per uno stesso obiettivo: garantire a tutti, indistintamente, il diritto allo studio. Chiediamo soldi, denaro, finanziamenti veri senza i quali la scuola non potrà ripartire.

Noi vogliamo e chiediamo ad alta voce che quel filo ritorni ad essere forte, potente, importante.

Se anche tu come noi pensi che la scuola non meriti di essere appesa a un filo:

A partire dal 2 giugno e fino alla chiusura della scuola imposta la locandina (scaricala o fai screenshot) come immagine del profilo di tutti i tuoi social (facebook, Instagram, twitter, whatsapp ecc).

Condividi questo post il più possibile.

Se vuoi puoi Inviare un’email a questo indirizzo lascuolaappesaaunfilo@gmail.com, così sapremo a quanti è arrivato il nostro messaggio

Aiutaci a diffondere, insieme possiamo fare la differenza.

Un articolo de Il Manifesto 30 05 2020

Data ultima modifica: 6 giugno 2020