BLACK LIVES MATTER: Le vite nere contano!

LA RITIRATA DEI MILITARI, L’AVANZATA DEI GIOVANI

“Non ho più energie per essere arrabbiata, triste e delusa, ma siamo qui. E continuiamo a lottare”.

Tatiana Johnson ha 17 anni. Grida la sua collera nel microfono, l’applaudono con passione e ammirazione centinaia di studenti in una protesta rispettosa del social-distancing.

Siamo a Bethesda, ricca e privilegiata periferia di Washington. È facile manifestare qui, dove vive la borghesia della capitale.

Anni-luce da Anacostia, il sobborgo afro-americano di Washington dove si fa la coda alla banca del cibo. E dove essere neri diventa quasi una condanna alla povertà e ai diritti calpestati. Non è la periferia di Minneapolis questa.

Ma anche in questo parcheggio di supermercato trasformato in agorà dell’attivismo, si percepisce la stessa passione civile. Lo stesso slancio d’indignazione, lo stesso impeto al cambiamento.

Black Lives Matter, aggiunge Tatiana, non è solo un hastag.

È un obbligo morale ad agire.

Queste ragazze e questi ragazzi si riprendono le strade.

Il presidente aveva sfidato la Costituzione schierando soldati e mezzi militari. Il Pentagono adesso smobilita.

Le truppe federali si ritirano. I giovani avanzano.

dalla Rete grazie a Emiliano Bos

**************************

Black Lives Matter (BLM, letteralmente "le vite nere contano") è un movimento attivista internazionale, originato all’interno della comunità afroamericana, impegnato nella lotta contro il razzismo, perpetuato a livello socio-politico, verso le persone nere.

continua a leggere qui: https://it.wikipedia.org/wiki/Black_Lives_Matter

Data ultima modifica: 4 giugno 2020